I DOLORI ALLE GAMBE NEI BAMBINI


ANCHE NOTI COME DOLORI DI CRESCITA

I cosiddetti  dolori di crescita (o di crescenza come dicevano le nonne…) non riconoscono ancora una causa precisa.


Interessano il 35% circa dei bambini tra i 4 ed i 12 anni senza distinzione di sesso.



 
I bambini che soffrono di dolori di crescita, di solito, dopo una giornata di attività fisica, quando si rilassano, lamentano dolore aspecifico, spesso di tipo  crampiforme.






Il dolore può essere localizzato alle gambe o dietro le ginocchia, ed è tipico che il bambino prima di andare a dormire si lamenti per il dolore.

La mattina, al risveglio, il bambino non ha più alcun dolore.
 



 
In certi casi i dolori possono essere scatenati da un'infezione o da stress psicologico.
Infatti, i bambini che presentano i dolori di crescita sono spesso bambini emotivi.
Il bambino che si lamenta in questo modo può generare ansia nei genitori, creando un circolo vizioso.


 
 
Alla visita in ambulatorio il bambino risulta perfettamente sano e sulla base della storia raccontata dai genitori si può porre diagnosi di dolori di crescita ma solo dopo aver escluso altre cause.

 
 
Il dolore si risolve spontaneamente. Di aiuto possono essere i massaggi e, in casi estremi, un semplice antinfiammatorio.





I genitori devono mantenere la calma senza trasmettere ansia al bambino, ma anzi lo dovrebbero rassicurare sulla benignità dell'accaduto.

Si tratta infatti di forme "benigne" che si risolvono spontaneamente senza lasciare alcuna conseguenza.
 



© 2012-2013 01234567890

Realizzazione siti Web Service